Il coniglio mangia i cavi? Qualche suggerimento utile

Il coniglio mangia i cavi? Qualche suggerimento utile
3.8 (75%) 4 voti

Il coniglio nano mangia i cavi

 

Uno dei problemi più frequenti che si riscontrano con i conigli è la loro abitudine di rosicchiare cavi e fili elettrici. Agli occhi dei conigli, infatti, i fili elettrici somigliano ai rami o alle radici che in natura rosicchierebbero, ad esempio per proteggere l’ingresso della loro tana. Si tratta di un’abitudine non soltanto irritante per gli esseri umani, che si trovano a dovere sistemare il danno, ma anche pericolosa per gli animali stessi, che potrebbero morire a causa di una scossa elettrica. Quando si ha un coniglio in casa, dunque, è necessario mettere in sicurezza i cavi in modo da evitare che l’animale possa morderli.

 

Possibili rimedi quando il coniglio mangia i cavi in casa

Una prima opzione per impedire al coniglio di mordere i cavi elettrici è quella di tenerli lontani dalla vista, inserendoli dentro una canalina da fissare al muro. Si tratta di una soluzione molto elegante che permette di nascondere completamente i cavi alla vista, e che può dunque essere presa in considerazione anche da chi non ha un coniglio; le canaline sono reperibili in tutti i negozi di fai da te, e possono essere fissate facilmente al muro senza bisogno di viti. Se i vostri cavi sono posizionati in modo tale da rendere difficile l’uso di una canalina, potete provare a coprirli in modo diverso, ad esempio con un tubo flessibile di plastica. Una terza ipotesi può essere quella di coprire tutti i cavi elettrici con pezzi di rete di metallo, che i conigli non riescono a mangiare; si tratta però di una soluzione che lascia esteticamente a desiderare, e che dunque si presta bene solo all’utilizzo in luoghi poco visibili come ad esempio per proteggere i cavi della lavatrice o dell’asciugatrice.

 

Spostare i mobili in modo tale da frapporli tra il muro e i cavi elettrici può essere un’altra soluzione; bisognerà però fare attenzione a non lasciare uno spazio sufficientemente grande da permettere a un coniglio di passare, altrimenti il nostro lavoro sarebbe stato inutile. In generale, l’idea è di cercare di evitare il più possibile che il coniglio possa mettere il naso in posti pericolosi: sebbene questi piccoli animali sappiano saltare, infatti, tenete presente che non saltano tanto in alto quanto un gatto, e che dunque può essere possibile mettere dei fili elettrici al riparo dai conigli semplicemente mettendoli abbastanza in alto.

 

Se nessuna di queste idee ha avuto successo, potete provare con gli spray dissuasori per coniglio, ad esempio quelli a base di mela amara; fate però attenzione durante l’applicazione sui cavi elettrici, evitando di spruzzare il liquido vicino alla presa e possibilmente spruzzandolo in un panno che poi passerete sui cavi. Utilizzate soltanto spray appositi per dissuadere i conigli, evitando miscele fatte in casa come ad esempio quelle a base di peperoncino: sarebbero nel migliore dei casi poco efficaci, e nel peggiore addirittura tossiche per il coniglio.

 

Naturalmente, nessuna di queste opzioni avrà realmente successo se non darete al vostro coniglio una valida alternativa: quest’ultima non è certo tenere il coniglio sempre in gabbia. Tutti i conigli amano infatti mordere oggetti, e dando loro ramoscelli e cartone in abbondanza sarà facile evitare che mirino ai fili elettrici.

 

 

 

Ti potrebbero interessare...