Pro e contro nell’avere un coniglio come animale domestico

Pro e contro nell’avere un coniglio come animale domestico
4.1 (82.22%) 9 voti

Vantaggi e controindicazioni

I conigli sono un animale da compagnia ideali per le persone che dispongono di spazio limitato. Negli ultimi 10 anni la loro domanda è fortemente cresciuta. Grazie alle loro dimensioni compatte e al loro temperamento docile sono gli animali preferiti dai bambini che possono avere paura di altri animali domestici più grandi come cani e gatti.

Naturalmente, proprio come tutti gli altri animali domestici, anche i conigli hanno pro e contro. Ci sono buone ragioni per avere un coniglio e ci sono buone ragioni per non prenderlo.

 

I pro nell’avere un coniglio come animale domestico

1. Grande amore in un corpicino piccolo piccolo.
Chi non vorrebbe l’amore e l’affetto di un coniglio? Sono morbidi, soffici, docili e semplicemente adorabili. Ci sono un sacco di buone ragioni per cui un coniglio può diventare l’animale domestico ideale. I conigli sono ottimi per quegli appartamenti e quegli altri spazi abitativi di piccole dimensioni perché hanno bisogno di poco spazio. Non fanno rumore per cui non disturbano i vicini di casa. Sono animali che possono dormire in una gabbia e quindi rimanere al sicuro durante la notte (ma hanno bisogno di muoversi, perché lo impone il loro comportamento naturale).

 

2. Facilmente addestrabili.
Lo sapevate che i conigli possono essere addestrati ad utilizzare una lettiera come quella per i gatti? È possibile lasciare fare al coniglio i bisogni in casa se si dispone di lettiera sul posto e lo si allena ad usarla. È possibile scegliere tra diverse razze di conigli che si differenziano per dimensioni e comportamento. I più comuni sono i conigli nani.

 

3. Docili animali.
Sono animali davvero dolci a cui piacciono senza dubbio le coccole da parte vostra. Sono curiosi e si adattano facilmente alle persone che vivono in casa appena prendono confidenza A proposito di case, i conigli possono vivere al chiuso o all’aperto. Possono vivere in una conigliera per esterno o in una gabbia per ambienti chiusi. Questo rende più facile la convivenza visto che in alcuni casi non è possibile tenerlo in casa.

 

4. Facile da mantenere.
Sono facili da mantenere. Bevono acqua e il cibo è reperibile in qualunque negozio di animali. Basta poi dotarsi di una gabbie e un po ‘di fieno. All’inizio bisognerà dedicare qualche giorno ad addestrarlo a fare i bisogni o a dormire nella gabbia. E’ un animale intelligente capace di comprendere velocemente ciò che va fatto e ciò che invece è vietato.

 

 

I contro nell’avere un coniglio come animale domestico

1. Ha bisogno di spazio da esplorare.
C’è ancora molta gente che pensa che un coniglio sia abituato a vivere in gabbia. Falso. Un coniglio ha bisogno di girovagare e muoversi per esplorare. Fa parte del suo essere naturale. Ciò significa che passerà le giornate intorno a voi, ai vostri vestiti, probabilmente sul letto o sul divano. Se siete super attenti a pulizia e gelosi delle vostre cose, vi pentirete di aver preso un coniglio.

 

2. Facile preda per cani e gatti.
La convivenza tra coniglio e cane o gatto spesso non va a buon fine. Un cane potrebbe passare l’intera giornata a cercare di afferrare il coniglio. Lo stesso dicasi per il gatto, magari vorrebbe solo giocare, ma il rischio per il coniglio può essere molto alto. Evitate che il futuro amico animale diventi la cena dei vostri amici a quattro zampe.

 

3. Non è la scelta migliore per chi ha bambini.
Sebbene sia molto docile e vada d’accordo coi bimbi, quest’ultimi hanno la tendenza di prenderlo in braccio ed essere troppo prepotenti con il coniglio che invece è un animale tutt’altro che robusto. Va afferrato con cura a differenza di un gatto che si dice abbia sette vite. Il rapporto bambino / coniglietto potrebbe alla lunga essere stressante per l’animale.

 

4. Può essere una scelta costosa.
Sebbene venga preferito al cane e gatto anche perché si pensa che costi meno, non è vero. Il coniglio ha bisogno di assistenza sanitaria ogni anno, va portato dal veterinario. Ha bisogno di avere le unghie tagliate, i denti puliti e alcune vaccinazioni sono obbligatorie. Consultate un veterinario per sapere inditivamente le spese annuali.

 

5. Fattore tempo.
I conigli come altri animali domestici devono essere addestrati, il che può richiedere molto tempo, pazienza e impegno. La formazione di un coniglio è molto importante pena il rischio di ritrovarsi con bisognini ovunque in casa che fanno pensare al coniglio di poterli fare senza alcun problema.

Naturalmente come ogni interazione normale con un animale domestico è necessario un legame stretto con il coniglio in modo da renderlo partecipe alla vita famigliare.

 

6. Impegno a lungo termine.
Possedere un coniglio non è né una follia né una cosa seria. I conigli possono vivere dai 6 ai 12 anni a seconda della razza. Così l’impegno può essere per più di un decennio; ci si deve chiedere veramente se si è disposti a impegnarsi per un coniglio per i prossimi 12 anni di vita.

 

Ti potrebbero interessare...