Morte improvvisa del coniglio, quali cause?

Morte improvvisa del coniglio, quali cause?
4 (80%) 21 voti

cause morte coniglio nano

I conigli domestici sono animali molto fragili, e sebbene la loro vita media sia compresa tra i 9 e i 12 anni, molti conigli non arrivano all’età avanzata: incidenti, malattie ed infezioni possono infatti causare morte improvvisa anche nei conigli più giovani, causando enorme dispiacere nei loro padroni. Per questo motivo è importante conoscere le cause più frequenti di morte improvvisa dei conigli, e fare di tutto per evitarle.

Una delle principali cause di morte nei conigli è l’ingestione di oggetti pericolosi: i conigli sono animali molto curiosi, e se lasciati liberi rosicchiano, mordono e mangiano qualsiasi cosa trovino sulla loro strada. Fate dunque attenzione a non lasciare per terra nulla di pericoloso come ad esempio chiodi, spilli o piccoli frammenti di vetro, e fate uscire il vostro coniglio dalla gabbia soltanto dietro supervisione.

Analogamente, un’altra causa di morte è l’ingestione di sostanze velenose: gli insetticidi, pesticidi e detersivi utilizzati comunemente a casa o in giardino sono per loro letali, e allo stesso modo possono essere avvelenati mangiando piante o erba sulle quali siano stati sparsi dei pesticidi. Fate quindi attenzione se lo lasciate in giardino o sul balcone.

Un’altra causa di morte sono ahimè il comportamento dei bambini: a differenza di cani e gatti, i conigli non sono animali consigliati a chi ha in casa bambini di età inferiore a 12 anni. I conigli sono infatti molto fragili, e un bambino che li prenda in braccio senza fare attenzione potrebbe provocare fratture o anche seri danni agli organi interni. Inoltre, i rumori improvvisi e le urla possono provocare un vero e proprio infarto nel coniglio, che può altresì ferirsi cercando di saltare da un’altezza troppo alta per scappare da un bambino. Per lo stesso motivo, è sconsigliato tenere un coniglio in casa se si possiede già un cane oppure un gatto: i conigli infatti sono naturalmente delle prede, e potrebbero essere facilmente cacciati dai gatti o dai cani. Inoltre, i conigli possono letteralmente morire di paura: il vostro cane o gatto potrebbe facilmente causare loro un infarto.

Un’altra comune causa di morte nei conigli sono le infezioni, ad esempio quelle causate dalle mosche. I conigli infatti non sono in grado di pulirsi in modo efficace dopo l’evacuazione, a differenza dei gatti, e potrebbero attirare delle mosche che, deponendo le uova, potrebbero causare un’infezione anche fatale. I conigli possono inoltre essere soggetti a infezioni respiratorie – specialmente se vengono tenuti all’aperto quando fa molto freddo, e non sono abituati alle basse temperature – e alle infezioni durante la gravidanza, nel caso in cui si verifichi un aborto spontaneo e uno o più feti vengano riassorbiti dal corpo materno. Per evitare queste eventualità, fate attenzione alla pulizia del vostro coniglio, tenetelo all’interno e soprattutto sterilizzatelo.

Infine, fate sempre attenzione quando acquistate un coniglio da un negozio di animali o da un privato: i venditori privi di scrupoli potrebbero infatti indurvi ad acquistare un animale anziano o malato, facendovi così correre il rischio di vederlo morire dopo poche settimane. Per evitare questi problemi, acquistate i vostri conigli solo da fonti affidabili, e fateli regolarmente controllare da un veterinario specializzato in animali esotici.

Ti potrebbero interessare...