Come riparare la conigliera durante l’inverno?

Come riparare la conigliera durante l’inverno?
3.7 (73.33%) 6 voti

 

gabbia conigli riparata dal freddo

Tenere i conigli in una gabbia non è mai ideale, ma talvolta è necessario: chi tiene i propri conigli in una conigliera all’aperto, ad esempio sul balcone o sul terrazzo, ha la necessità di riparare la conigliera in modo che i propri conigli non soffrano il freddo. Tenete presente che se le temperature sono molto rigide, ad esempio se nevica, non è opportuno tenere i conigli all’aperto e sarebbe comunque meglio tenerli in casa.

Se volete tenere i conigli all’aperto, l’ideale sarebbe potere disporre di un balcone coperto oppure di un giardino con la tettoia, in modo da non dovere tenere la pioggia. In caso contrario, sarà necessario assicurarsi che la propria conigliera possa resistere agli agenti atmosferici: in preparazione per l’inverno, dunque, controllate ed eventualmente sostituite la copertura del tetto, che dovrà essere impermeabile. Nei negozi di hobby vendono dei fogli di copertura per tetti bitumata, che essendo adesiva può essere installata in modo estremamente semplice. Ricordatevi anche di passare un’ulteriore mano di impermeabilizzante: questa operazione va fatta ogni anno, ma tenete presente che i conigli potrebbero rosicchiare il legno e dunque è necessario scegliere un impermeabilizzante non tossico, come ad esempio l’olio vegetale.

Andiamo adesso all’isolamento termico vero e proprio: cosa bisogna isolare la conigliera dal pavimento, che è molto freddo: ciò può essere realizzato utilizzando un bancale o un pallet: anche se non si trovano normalmente in commercio, potrete procurarvene uno chiedendo a qualche commerciante amico o tenendo d’occhio i siti di annunci, dove spesso ci sono persone che cercano di liberarsene a poco prezzo o addirittura gratis. Si può inoltre realizzare un ulteriore livello di isolamento con un tappeto o una coperta, che forniranno ulteriore protezione dagli elementi. Sopra questi elementi potrà essere collocata la conigliera. Se la conigliera ha già un pavimento, la coperta può essere messa al suo interno invece che fuori, e l’esterno sarà lo stesso.

All’interno della gabbia potrete mettere altre coperte, fieno ed eventualmente giochi: tutto quello che il coniglietto utilizza di solito può andare bene, facendo attenzione a non scegliere materiali tossici o che possa ingoiare.

Infine, anche l’esterno della conigliera deve essere protetto dagli elementi: la maggior parte delle conigliere da esterno hanno ampi spazi in rete per permettere ai conigli di guardare fuori, ma durante l’inverno questi spazi devono essere coperti per evitare che gli spifferi facciano ammalare il coniglio. Drappeggiate dunque una coperta in materiale isolante oppure un tappeto sopra la conigliera, facendo attenzione a coprire il maggior spazio possibile ma lasciando sempre una piccola apertura per luce e aria. Infine, l’ideale sarebbe coprire tutta la conigliera con un ulteriore strato isolante, ad esempio con una grossa scatola di cartone che impedisca al vento di entrare.

Questa soluzione si rivela ideale per permettere al coniglio di dormire all’aperto senza soffrire il freddo, ma non è l’ideale per la vita di tutti i giorni: il coniglio è un animale sociale e ha bisogno dell’interazione con il suo padrone. Cercate quindi di fare entrare il vostro coniglio in casa il più spesso possibile, interagite con lui e così facendo lo renderete sereno, felice e sano.

Trova le conigliere coibentate online

Ti potrebbero interessare...