La sua casa ideale: come dovrebbe essere una conigliera?

La sua casa ideale: come dovrebbe essere una conigliera?
3.3 (65.71%) 7 voti

conigliera migliore

I conigli sono animali che hanno bisogno di molto spazio, ma che allo stesso tempo desiderano avere una tana nella quale possano ritirarsi per dormire e rilassarsi. Per questo motivo, tenerli sempre chiusi in gabbia è generalmente sconsigliato: molte gabbie in commercio sono troppo piccole per consentire al coniglio il comfort necessario per vivere in modo sereno, e possono portare nel tempo a problemi comportamentali. Allo stesso modo, però, non tutti i conigli – specialmente quelli più piccoli – possono essere lasciati liberi per casa senza timore. Bisogna quindi trovare una soluzione che permetta al coniglio nano di avere il proprio spazio, senza però mettere in pericolo né lui né la nostra casa.

Una buona soluzione per i conigli che vivono in casa può essere la creazione di un recinto, esattamente come quello che si crea per i cuccioli di cane: si tratta di una soluzione economica e versatile, che può facilmente essere modificata per adattarsi alle nostre esigenze e che risulta meno oppressiva di una gabbia. Tenete però presente che il recinto dovrà essere dotato di tutto ciò che serve al coniglio per stare bene: non solo cibo, acqua e lettiera dunque, ma anche giochi e tane, come ad esempio i giochi a tunnel che sono molto amati dai conigli.

Anche nel caso in cui decidiate di lasciare che il coniglio giri liberamente per tutta la casa, non sottovalutate mai la necessità dell’animale di avere uno spazio “suo”: questo può andare da una gabbia per roditori, che sebbene troppo piccola per vivere è della misura adatta per dormire e riposarsi, a un trasportino o anche semplicemente a una scatola rovesciata con un’apertura. Anche in questo caso è opportuno mettere nello stesso posto tutti gli oggetti del coniglio, come acqua, cibo e lettiera.

Se invece desiderate che il vostro coniglio viva il giardino, la soluzione migliore è l’acquisto o la realizzazione di una conigliera: tenete presente che dovrà essere molto ampia, specialmente se rappresenterà l’unico spazio in cui vivrà il coniglio, e che dovrà necessariamente avere una parte coperta e riparata da tutti. Se la vostra conigliera è in legno, ricordate che sarà necessario passare una mano di impermeabilizzante ogni anno, e potrebbe essere necessario coibentare o impermeabilizzare tutta la zona chiusa della gabbia. Nel caso in cui la conigliera poggi direttamente sull’erba, tenete presente il fatto che i conigli tendono a scavare molto: assicuratevi dunque di sotterrare una rete di metallo nel terreno, a circa 20 cm di profondità, così che i conigli non riescano a scappare neanche scavano a fondo.

Se invece la conigliera rappresenta soltanto un modo per permettere al vostro coniglio di stare all’aria aperta, non è strettamente necessario che vi sia una parte coperta: assicuratevi però che la conigliera sia parzialmente all’ombra, per evitare un colpo di calore che potrebbe essere fatale per il coniglio, e che sia dotata di tetto a rete, in modo da evitare che eventuali rapaci possano rapire e uccidere il vostro coniglio. In entrambi i casi, assicuratevi di riempire la conigliera con giochi e passatempi che permettano al vostro coniglio di divertirsi e fare esercizio fisico.

Ti potrebbero interessare...